IL PECCATO

LA PAROLA CHE HA CAMBIATO IL MONDO

Anche se oggi questa parola è diventata OBSOLETA per alcuni e non fa più SCANDALIZZARE nessuno, il suo valore purtroppo non è mai cambiato, anzi, è proprio in questo senso di impotenza e di inutilità che gli si attribuisce oggi, che esso trova la sua forza maggiore.

“Come una MALATTIA silenziosa vive nel cuore dell’uomo logorando quello che di più prezioso ha: LA VITA.”

La sua arma migliore è quella del TEMPO, più tempo passa e più riesce a sbiadire il ricordo di quel RAPPORTO personale che sin dalla creazione, il Signore aveva STABILITO con l’uomo.

Non parliamo di cose che si possono fare e di cose che non si possono fare, parliamo della LONTANANZA che esso produce dalla presenza del Signore. Dio è Santo e in quanto tale non può vivere insieme al peccato. Ma AMA sicuramente il peccatore.

Molti oggi si  chiedono perché Dio non interviene nel mondo, ma il peccato non è una condizione ne involontaria e ne forzata. Esso è una SCELTA consapevole. 

Tutti noi siamo abituati a pensare che Dio debba intervenire togliendo semplicemente il peccato dalla nostra vita, ma continuiamo comunque a SCEGLIERE di restare lontani da Lui, continuando comunque a seguire le nostre passioni, RICERCANDO altrove quello che Lui ha messo a nostra disposizione da sempre, il Suo AMORE incondizionato.

Assumendo un atteggiamento di RIBELLIONE nei Suoi confronti, non facciamo altro che aumentare quella distanza che ci separa da Lui. Eppure Lui ci AMA comunque.

Finché lasciamo che il peccato DOMINI e controlli la nostra esistenza Egli è lì che ASPETTA la tua scelta CONSAPEVOLE di stare dalla Sua parte e di AMARLO.

“PERCHÉ LA PAROLA CHE HA CAMBIATO IL MONDO È: IL PECCATO, MA QUELLA CHE PUÒ CAMBIARE E CAMBIERÀ LA TUA VITA È: GESU’.”

Condividi su:

Lasciaci la tua opinione