Colmare quel vuoto interiore

Mi chiamo Elena, attraverso questa pagina voglio raccontarti della mia esperienza che, forse, può essere di aiuto anche a te.

Sono nata in una famiglia dove mi sono stati insegnati valori sani, come il rispetto per gli altri, per la famiglia e l’ amicizia.
Tutto procedeva bene fino all’età di 11 anni quando i miei genitori si sono separati. Sentivo spesso mia madre piangere e pensavo, dentro di me, che dovevo assolutamente fare qualcosa per cercare di proteggere sia lei che mia sorella minore. 

Tenevo tutto dentro di me cercando di far finta di niente per non aggravare ancora di più mia madre.

Per riempire quel vuoto che cresceva dentro di me, all’ età di 15 anni cercavo vari impegni e facevo di tutto per non stare mai sola.

Ma la sera piangevo nel mio letto senza farmi sentire da nessuno.

Avevo anche tanta paura della morte, così, ogni sera, lasciavo la televisione accesa per non prendere sonno in quanto, se fossi morta, non sapevo dove sarebbe andata a finire la mia anima, anche se mi sentivo giusta e apposto con Dio.

Stavo male, mi sentivo sola, chiedevo a Dio il perché di tutto ciò, gli chiedevo che mi facesse incontrare una persona giusta, con cui aprire il mio cuore ed essere me stessa, chiedevo il vero amore. Le mie paure e le mie insicurezze crescevano sempre di più, fino a quando una persona mi disse che c’era qualcuno che poteva cambiare la mia vita e sicuramente che non mi avrebbe mai delusa: quella persona era Gesù !

Ero perplessa, pensavo che Gesù fosse troppo lontano da me per fare questo, ma decisi di provare lo stesso. Una sera chiusi gli occhi e parlai con Dio, gli chiesi che, se davvero Lui esisteva, doveva farsi sentire in modo chiaro, non dovevo avere alcun dubbio.

Subito dopo aver pronunciato quelle parole, ho sentito dentro di me una presenza meravigliosa che invadeva la mia vita, ho sentito il bisogno di chiedergli perdono per quante volte lo avevo disprezzato e per tutto ciò che avevo fatto di sbagliato nella mia vita.

Sentivo una pace meravigliosa e il cuore alleggerito da ogni inquietudine che appesantiva la mia vita. Finalmente la tristezza si era trasformata in gioia e l’ Amore puro e perfetto di Cristo aveva colmato quel vuoto che c’era dentro di me.

Non dovevo più nascondere i miei sentimenti perché sapevo che Gesù poteva capirmi e consolarmi. Non ho avuto più paura della morte, ma avevo la certezza della vita eterna.
Dio ha cambiato la mia vita ed il mio modo di affrontare i problemi, Egli mi è vicino ed ha cura di me.

Spero che anche tu possa conoscerlo e trovare in Lui la Vita.

Dio ti benedica.

Elena de Cumis

Rispondi